Tutti buttano via l’acqua della pasta, ma dopo aver letto questo non lo farà più nessuno!

loading...

Indipendentemente che si tratti di spaghetti, penne, rigatoni o tagliatelle, tutti amano la pasta! Non c’è da meravigliarsi: è stato dimostrato che la pasta non solo soddisfa l’appetito, ma rende felici. Inoltre, è un alimento piuttosto facile da cucinare e, come è noto, esistono tante ricette gustose e pronte all’uso. Tuttavia la domanda è un’altra. Cosa si può fare con l’acqua di cottura della pasta?

Buttarla via è davvero un peccato, oltre che uno spreco… un’opzione non contemplata infatti da tutti coloro che hanno a cuore l’ambiente e il risparmio delle risorse energetiche.

Ma ecco che alcune idee intelligenti vengono in aiuto:

Innaffiare i fiori

Le vostre piante ve ne saranno grate: l’acqua della pasta è perfetta per innaffiare perché ricca di minerali. Tuttavia, è meglio se viene versata tiepida.

Per salsa e pesto

Per allungare un poco la vostra salsa, aggiungete un po’ di acqua di cottura. E anche il pesto ne beneficerà: i liquidi caldi sono ottimi per emulsionare.  

Per pasta e pizza

Tutte le masse che necessitano lievitazione hanno anche bisogno di acqua e di un pizzico di sale. L’acqua della pasta già lo contiene al suo interno. Si può dunque utilizzare come ingrediente per preparare il pane o la pizza. 

Per ammorbidire i legumi

Fagioli, lenticchie, piselli… tutti i legumi necessitano di essere ammorbiditi prima della cottura vera e propria. Utilizzate l’acqua della pasta per questa fase… semplicemente perfetta! 

Per lavare le stoviglie

Che voi ci crediate o no, i residui della pasta nell’acqua agiscono alla stregua di un detergente. L’acqua della pasta è ottima per lavare le stoviglie. Anche i piatti incrostati possono essere facilmente puliti! 

Per un pediluvio

Chi soffre di stanchezza ai piedi dopo una lunga giornata di lavoro, dovrebbe assolutamente provare questo pediluvio fai-da-te utilizzando l’acqua calda in cui viene cotta la pasta. Sia il caldo che i minerali in essa contenuti, infatti, si prenderanno cura dei vostri piedi! Provare per credere. 

Per i capelli

I capelli danneggiati possono ricevere un trattamento speciale. Una maschera di bellezza realizzata con l’acqua di cottura della pasta, infatti, li renderà straordinariamente morbidi. Massaggiate i capelli e lasciate agire l’impacco per 10 minuti. Poi, come di consueto, utilizzate lo shampoo. Rimarrete stupiti. 

Per la cottura a vapore

La cottura a vapore è un ottimo metodo per preparare le verdure, un metodo in uso anche presso i ristoranti migliori. Basta prendere l’acqua della pasta come base, mettere un cestino a vapore nella pentola e cominciare. Non c’è metodo di cottura più sano di questo. 

Come base per la zuppa

Che si tratti di un brodo sostanzioso o di una zuppa, l’acqua di cottura della pasta è formidabile. Dopo aver cotto a vapore le verdure, ad esempio, è sufficiente aggiungere il brodo, lasciar cuocere e godersi il risultato gustosissimo!

Per i lavori di artigianato

Anche i più piccoli possono utilizzare con successo l’acqua di cottura della pasta… può infatti essere impiegata per tutte quelle preparazioni (come la pasta di sale) utilizzate per giocare o creare decorazioni.

Insomma… cerchiamo di contenere gli sprechi e prendiamo nuovi spunti e idee da questi metodi ingegnosi. Mostra ai tuoi amici questi consigli su come utilizzare l’acqua di cottura della pasta e condividili con tutti quelli che conosci.


Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti