Trump guida la rivoluzione sanitaria in America e rompe le uova nel paniere alle multinazionali

loading...

Una rivoluzione necessaria in un paese caposaldo della democrazia ma con al suo interno gravi carenze, molti americani infatti sono privi delle cure mediche perché il capitalismo sfrenato ha reso la medicina un business per le elite.

La privatizzazione del settore sanitario pubblico ha reso di fatto gli stati uniti un paese dove o hai i soldi o muori.

Come ogni prodotto gestito dai privati il fine ultimo della sanità è quello di fare profitto, i privati hanno un solo mantra: soldi soldi soldi.

Come ogni prodotto infatti la sanità è diventata esclusivo servizio di chi permetterselo, i costi si sono elevati a tal punto che per poter accedere alle cure è necessario indebitarsi o per i più fortunati che se lo possono permettere pagare annualmente una assicurazione sulla propria persona che copra le spese mediche, meglio conosciuta come assicurazione sanitaria.

Quello che sta per accadere in America quindi è una vera rivoluzione, riportiamo di seguito la notizia apparsa sul sito ansa:

Il presidente eletto Donald Trump intende sostituire la legge sulla sanità voluta dal presidente Barack Obama, la cosiddetta Obamacare, con un piano che prevede una “assicurazione per tutti” e allo stesso tempo costringe le case farmaceutiche a negoziare direttamente con il governo i prezzi applicati dai servizi pubblici Medicare e Medicaid. Lo ha detto lo stesso Trump senza entrare nei dettagli durante un’intervista telefonica al Washington Post.

Questo Trump era stato demonizzato dalla stampa venduta di tutto il globo Italia compresa proprio perché avrebbe messo in discussione i capisaldi delle multinazionali ed è per questo che lo temevano cos’ tanto. Trump rompigli le uova nel paniere !!!

 


Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti