Sull’Italia vortice ciclonico, arriva dalla Russia: freddo, piogge e tanta neve in queste regioni

loading...

Le previsioni degli esperti indicano gelo in arrivo dalla Russia, che raggiungerà il culmine a febbraio.

La pressione dei giorni scorsi, che ha portato le nebbie al Nord, è in diminuzione a causa di una perturbazione che, dopo aver attraversato l’Europa settentrionale, sta portando l’aria fredda sull’Italia.

È atteso nelle prossime ore un forte peggioramento, con il ritorno delle precipitazioni, anche nevose, e un forte calo delle temperature, fino a -8 gradi in meno. È in arrivo ancora tanta neve sull’arco alpino sopra gli 800 metri.

Le regioni più colpite dalle piogge, invece, sono quelle di Nord-Est come Friuli, alto Adriatico, Liguria di Levante e le centrali tirreniche. Poi il maltempo si sposterà anche su Umbria, Lazio, Sardegna e Campania.

Ma è soprattutto la prima settimana di febbraio a ricordarci che siamo in pieno inverno. Tra il 5 e il 7 febbraio un vortice ciclonico stazionerà al Centro-Sud e si attendono nevicate copiose su Marche, Umbria, Abruzzo e Molise: su queste due ultime regioni si prevedono fino a 100 cm di neve fresca.

Poi dall’8 si assisterà a un vera e propria irruzione gelida con Bora violenta sull’Adriatico, da Trieste fino ad Ancona, e un ulteriore calo termico, con gelate diffuse al Centro-Nord fino in pianura.


Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti