ULTIME NOTIZIE

Succederà il 16 dicembre, è confermato. Grandissimo asteroide in arrivo, sarà uno spettacolo: sfiorerà il nostro pianeta.

CONDIVIDI SU FACEBOOK:


3200 Phaethon, l’asteroide responsabile della pioggia meteorica delle Geminidi, si sta avvicinando sempre più, facendo un flyby storico. Prepariamoci a vederlo sfrecciare nel cielo.

Prepariamoci a vederlo sfrecciare nei nostri cieli nella notte del 16 dicembre prossimo. 3200 Phaethon, l’asteroide da cui si genera la spettacolare pioggia meteorica delle Geminidi, sta infatti per compiere un flyby storico: proprio in quel giorno, infatti, verso la mezzanotte italianaraggiungerà una distanza di circa 10 milioni di chilometri dalla Terra. Una distanza storica per questo asteroide, tanto che il Minor Planet Center dell’International Astronomical Union lo ha classificato come una asteroide “potenzialmente pericoloso” per il nostro pianeta (ma precisiamo che non c’è alcun rischio di impatto).

3200 Phaethon è davvero molto particolare. Come avevamo raccontato alcuni giorni fa, infatti, l’asteroide si avvicina al Sole più di qualsiasi altro, raggiungendo una distanza in perielio di 0,14 Ua (meno della metà di quella di Mercurio). Ed è l’unico asteroide mai osservato che genera stelle cadenti. Ma come si possono originare queste meteore da un asteroide? L’ipotesi più accreditata, suggerita dalla Nasa, è quella che 3200 Phaethon fosse una volta una cometa, ma che abbia perso ora la maggior parte del suo materiale facendo emergere il nucleo esterno.

In questi giorni, tuttavia, viene considerato una rock comet, ovvero un tipo molto raro di oggetto che degrada le particelle di roccia, invece che di ghiaccio. Anche se le domande sulla sua origine rimangono ancora irrisolte.

Sarà, perciò, un dicembre con il botto. 3200 Phaethon sarà più luminoso che mai: dalla fine di novembre all’inizio di dicembre raggiungerà magnitudine 16 (anche se ricordiamo che il 3 dicembre ci sarà a distrarci un altro spettacolo, quello della super Luna), mentre a metà dicembre avrà magnitudine 11, per poi scomparire dalla vista dei nostri telescopi tra il 19 e il 21 dicembre.

Inoltre, il suo spettacolo coincide con il picco del 13-14 dicembre della pioggia di meteoriti Geminidi. Per chi non fosse munito di un telescopio e volesse godersi l’evento, il sito Virtual Telescope lo trasmetterà in diretta il 16 dicembre a partire dalle 21:00. Unico consiglio: ammiriamolo ora, perché dall’ultima volta, nel 1974, 3200 Phaethon non tornerà più così vicino a noi fino al dicembre del 2093.

CONDIVIDI SU FACEBOOK:


Loading...
loading...

Lascia il tuo commento:

commenti