Si ritira dalle Olimpiadi per salvare la vita al suo cavallo… La storia dell’atleta Olandese e del suo fidato compagno

loading...

Adelinde Cornelissen e Parzival erano un binomio perfetto, si erano preparati per anni per partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016 nelle gare di dressage. Tutto sembrava andare per il meglio, tanto che l’atleta aveva scritto su Facebook:

“Un viaggio tranquillo, merci arrivate e un buon allenamento. Parzival si sente felice e in forma” Ma poi è successo quello che nessuno si aspettava.

Il cavallo ha rischiato di morire a causa di una puntura di insetto sul muso. Il muso era gonfiato terribilmente e Parzival era stato colto da una febbre da “cavallo”, altissima, che non facevano ben sperare per la sua vista. Sono state ore terribili sia per il cavallo che per la sua compagna Adelinde, che non lo ha lasciato nemmeno per un attivo. Ha addirittura dormito nelle scuderie per fargli sentire la sua presenza e per tenerlo sotto controllo.

Per fortuna, grazie all’intervento del veterinario il cavallo si è rimesso subito in piedi e secondo il medico era anche pronto per gareggiare. Adelinde Cornelissen era felicissima. Ma quando ha iniziato ad allenarsi, ha subito capito che il suo cavallo, non stava bene, non era al massimo della sua forma. Nonostante tutto, Parzival non deludeva la sua compagna e cercava di dare il massimo.

Adelinde aveva veramente faticato per essere lì e pur se i medici avevano dato un parere positivo per far partecipare il cavallo alle gare, a malincuore ha deciso, per il bene del suo compagno, di abbandonare la competizione. Una decisione difficile ma che ha dovuto prendere per proteggere il suo cavallo.
La vita del suo cavallo vale più di una medaglia olimpica. Ecco le parole che ha scritto su Facebook per comunicare la sua decisione. “Il mio compagno, il mio amico, il cavallo che ha dato tutto per me durante tutta la sua vita non merita di passare tutto questo… così ho salutato tutti e lasciato l’arena”

Penso che abbia preso la decisione più saggia. Il legame che si istaura con il proprio animale, che sia cane, gatto o cavallo è qualcosa di unico. Grande stima per questa atleta!


Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti