ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Scopriamo il fenomeno dei CERCHI NEL GRANO. Senza pregiudizi.

Condivisioni 6

La televisione ci ha disinformati, sulla reale portata di questo straordinario fenomeno.

Immagino che voi tutti abbiate sentito dire che i cerchi nel grano sono fatti da buontemponi, che di notte si mettono li con assicelle di legno e corde, per poi rimanere completamente anonimi il giorno dopo, quando casualmente il cerchio viene rilevato da qualche passante. A parte l’illogicità di un comportamento esibizionista, come quello che si concretizza nel disegnare figure enormi, che poi non sfoci nella notorietà è di per se insostenibile, immaginatevi voi ore e ore di lavoro e poi nulla l’anonimato, nemmeno l’ultimo degli artisti disperati lo farebbe, chiunque direbbe sono stato io per diventare famoso. Di balle in televisione ormai ne sentiamo ogni minuto, quindi è inutile cercare di smontare delle palesi assurdità. Concentriamoci su questo straordinario esempio di comunicazione, tra qualcuno che dimostra essere intelligente, per via della complessità delle figure disegnate, capace tecnicamente realizzando disegni grandi centinaia di metri quadri, sapiente per via delle connotazioni scientifico/matematiche rilevate in questi agroglifi.

Per stabilire se un cerchio è fatto a mano da qualche falsario, oppure è autentico ci sono quattro critei da utilizzare.

1 il grano non è spezzato o schiacciato a terra, ma si piega sotto il suo stesso peso, perchè lo stelo viene riscaldato all’altezza del nodulo.

cropcroptabella

2 presenza di micro sfere metalliche di ferro fuse ad altissime temperature con lo stelo della pianta o nel terreno.

magmat2

3 insetti esposti ad alte temperature, con gli arti fusi con gli steli di grano.

 

4 Residui di radiazioni a microonde nel terreno, rilevabili anche un’anno dopo la prima formazione, che condizionano la crescita del nuovo raccolto.

Chi sono i costruttori dei cerchi nel grano?

Per dare una risposta a questa domanda vi consiglio la visione di questo documentrio, realizzato da Pier Giorgio Caria. In cui si fa luce su un fenomeno trascurato di comunicazione inter specie. Buona visione.

Contatto Facebook con Pier Giorgio Caria

 


Loading...
Condivisioni 6

Lascia il tuo commento:

commenti