ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Quello che succede al tuo DNA se fumi un pacco di sigarette al giorno è inquietante! Guardate…

Condivisioni 3

Secondo uno studio internazionale di ricercatori chi fuma un pacchetto di sigarette al giorno ha 150 mutazioni al DNA.

Le cellule polmonari delle persone che fumano un pacchetto di sigarette al giorno hanno una probabilità di sviluppare 150 nuove mutazioni genetiche ogni anno, aumentando il loro rischio di cancro ai polmoni, secondo uno studio pubblicato oggi sulla rivista Science. I ricercatori hanno inoltre scoperto che le cellule nella laringe raccolgono 97 mutazioni, mentre quelli della faringe sviluppano 39 mutazioni per ogni anno di fumo dal quantitativo di tabacco al giorno. Non è un segreto che il fumo aumenta le probabilità di una persona di sviluppare il cancro, un cancro ai polmoni è il più comune a causa del fatto che il fumo inalato entra in contatto diretto con l’apparato polmonare. In totale, 17 diversi tipi di cancro sono promosse dal fumo, anche se fino ad ora gli scienziati non sono stati in grado di osservare le cause molecolari di questo processo. E’ ben noto che il cancro spesso è il risultato di mutazioni genetiche, causando una divisione cellulare in modo fuori controllo.

I risultati dello studio

Precedenti studi hanno dimostrato che l’inalazione di fumo di tabacco promuove alcune mutazioni nelle cellule polmonari provocando danni al Dna, anche se tutta la misura di questo effetto non era stato indagata. Un team internazionale di ricercatori ha quindi deciso di studiare le cellule da 5.243 tumori, alcuni dei quali erano da fumatori, mentre altri erano da non fumatori. Analizzando le mutazioni genetiche in queste cellule tumorali, gli autori dello studio sono stati in grado di capire quanti danni del DNA può essere attribuita al fumo. I risultati hanno mostrato una correlazione diretta tra il numero di anni fumando un pacchetto al giorno e il numero di mutazioni genetiche in tutti i tipi di tumore. Questo effetto era più grande nelle cellule polmonari, ma era nota anche in bocca, dove ogni cellula aveva una media di 23 mutazioni, così come la vescica e il fegato. L’autore dello studio Ludmil Alexandrov ha detto in una dichiarazione che “prima d’ora, abbiamo avuto un grande corpo di evidenze epidemiologiche che collega il fumo con il cancro, ma ora possiamo realmente osservare e quantificare i cambiamenti molecolari nel DNA a causa del fumo di sigaretta.”


Loading...
Condivisioni 3

Lascia il tuo commento:

commenti