ULTIME NOTIZIE

Pensioni: da gennaio 2017 il pagamento non sarà più il 1° del mese ma sarà…

Loading...
Condivisioni 0

L’importante comunicazione dell’Istituto per i pensionati con tutte le informazioni e le date dei pagamenti

La pensione per milioni di italiani arriverà con qualche giorno di ritardo già da gennaio. Questo quanto comunica l’Inps in una nota del 22 dicembre circa i pagamenti di tutte le prestazioni pensionistiche. Si tratta dell’applicazione letterale del decreto Legge n° 65 del 21 maggio 2015 che ha uniformato le date di pagamento delle prestazioni pensionistiche, dall’INPS all’INPDAD. Dal prossimo gennaio e per tutto il resto dell’anno, le Pensioni saranno pagate in ritardo rispetto al solito, ecco date e come funzionerà il meccanismo.

Si parte il 3 gennaio

Il decreto a cui facevamo riferimento sancì che da giugno 2015, le pensioni fossero pagate il 1° giorno bancabile, cioè il 1° di ogni mese o il giorno successivo in caso di giorni festivi, con mandato unico. Solo per il mese di gennaio 2016 si stabilì che il giorno di pagamento sarebbe stato il secondo bancabile. Dal prossimo gennaio, l’anomalia del 2016 diventerà regola e tutte le prestazioni pensionistiche, per tutti i mesi dell’anno saranno pagate il secondo giorno bancabile. In definitiva, per tutti i pensionati la rata di gennaio sarà pagabile da martedì 3 gennaio. La novità riguarda tutte le pensioni, le indennità come l’accompagnamento e le rendite INAIL. Inoltre, nessuna differenza per chi incassa la pensione tramite Poste Italiane o tramite un altro istituto di credito bancario. Inutile quindi andare allo sportello o presso i bancomat il 2 gennaio perché la pensione non sarà stata ancora versata.

Il calendario 2017

Lo slittamento del giorno di primo pagamento della pensione non riguarderà solo gennaio. Infatti, la regola del secondo giorno bancabile sarà applicata anche ai mesi successivi e per tutto il 2017. Se a gennaio non ci saranno differenze tra uffici postali e banche, nei mesi successivi, la situazione cambia. Il motivo è nelle giornate lavorative e quindi bancabili che per le poste sono diversi dalle banche a partire dal fatto che per Poste Italiane, il sabato è lavorativo mentre le banche sono chiuse. Nel 2017 quindi, in alcuni mesi, per chi percepisce la pensione alle Poste, il pagamento arriverà in anticipo rispetto alle banche. Ecco quindi le date ufficiali di ciascun mese del 2017:

  • Febbraio: da giovedì 2 sia per Poste Italiane che per le banche
  • Marzo: da giovedì 2 sia per uffici postali che banche
  • Aprile: da lunedì 3 per Poste Italiane e da martedì 4 per le banche
  • Maggio: da martedì 3 per banche e Poste Italiane
  • Giugno: da sabato 3 presso Poste Italiane e da lunedì 5 presso le banche
  • Luglio: da lunedì 3 alle Poste e da martedì 4 alle banche
  • Agosto: da mercoledì 2 sia in banca che alle poste
  • Settembre: da sabato 2 alle Poste e da lunedì 4 alle banche
  • Ottobre: da martedì 3 sia in banca che alle poste
  • Novembre: da venerdì 3, sia alle banche che alle poste
  • Dicembre: da sabato 2 per Poste Italiane e da lunedì 4 per le banche

Fate girare, avvisate parenti e amici


Loading...
Condivisioni 0

Lascia il tuo commento:

commenti