Occhio alla notifica del WhatsApp scaduto, è una truffa che gira in queste ore. Come difendersi

loading...

Il messaggio invita a rinnovare WhatsApp per la falsa scadenza della registrazione. Ma si tratta dell’ennesima bufala per spillare denaro (o, peggio, dati personali) ad ignari utenti. Fate girare, informate la gente e gli amici di questa ultima truffa di questi giorni.

“Attenzione! Il tuo account WhatsApp Messenger è scaduto. La registrazione non è stata rinnovata, scade tra 24 ore”. È questo il testo dell’ennesimo messaggio-truffa che sta circolando sulla popolare app di messaggistica. “Saluti da WhatsApp“, si legge ancora nella prima parte del messaggio. “Ecco il tuo codice: 635-845 o puoi verificare il tuo dispositivo toccando questo link”. Ovviamente cliccare sul link può essere molto pericoloso per il vostro portafogli. “WhatsApp non manda saluti”, scrive infatti la polizia di Stato che su Facebook invita gli utenti a diffidare da questo genere di messaggi.

WhatsApp, l’altra variante della bufala

Si tratta insomma dell’ennesima truffa che nei mesi scorsi è circolata anche in quest’altra variante: “Rinnova il tuo WhatsApp Messenger. Si prega di rinnovare il più presto possibile per evitare la perdita di tutti i media (immagini, video, storico…)”. Il prezzo da pagare? “Solo” 99 centesimi. Ma cliccare sul link può essere ben più rischioso: solitamente l’utente viene infatti invitato a rispondere alle richieste di dati personali o bancari. Insomma, è bene stare in guardia. Anche perché non tutti sono abbastanza scafati da accorgersi dell’inganno.

Cosa fare se siete stati truffati

“Il problema che tuttora persiste” sottolinea Giovanni D’Agata dello Sportello dei Diritti, “è che molti continuano a cadere nella trappola per il tipo di testo che è fatto in modo da allarmare coloro che hanno un account WhatsApp facendolo preoccupare sulla possibilità di perdere il servizio e i dati conservati. Nulla di tutto ciò, però può accadere. I titolari di App compreso Whatsapp utilizzano specifici canali per i loro aggiornamenti ed in particolare Apple Store per i sistemi IOS dei dispositivi Apple e i Market Store (tra cui Google Play Store) per i dispositivi Android”.

“Prestare attenzione è la regola per chiunque utilizza dispositivi connessi. Nel caso siate comunque incappati nella frode potrete rivolgersi agli esperti della nostra associazione tramite i nostri contatti email [email protected] o [email protected] per valutare immediatamente tutte le soluzioni del caso per evitare pregiudizi”.

Fate girare, informate la gente e gli amici


Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti