Nuovo lutto nella Lega dopo Buonanno: è morto in un incidente stradale il consigliere comunale Fabrizio Fievoli

loading...

Fabrizio Fievoli, 45 anni, era consigliere comunale di Mansuè, in provincia di Treviso. Lascia moglie e una figlia.

Ancora un grave lutto per la Lega Nord. Dopo la tragedia di Gianluca Buonanno, deceduto in seguito a un grave incidente stradale lo scorso 5 giugno, a perdere la vita, in circostanze analoghe, è stato Fabrizio Fievoli, 45 anni, consigliere comunale di Mansuè, in provincia di Treviso. Anche  in questo caso fatale è stato uno spaventoso incidente avvenuto martedì lungo l’autostrada A4, non lontano dall’area di servizio di Fratta Nord. L’ex assessore è morto carbonizzato all’interno della sua Skoda dopo lo scontro con un tir.

Fievoli lascia una moglie – Rossella, con cui era sposato da 12 anni – e una figlia. Il politico era in viagio da Trieste, dove vive e lavora, verso il comune di Mansuè, dove era consigliere e dove vive sua madre. Il 45enne era un volto noto del Carroccio locale: nel 2015 era stato candidato sindaco per la Lega Nord e nel 2004 venne nominato assessore all’Ambiente e all’Ecologia. Toccanti le parole del primo cittadino di Mansuè, Leonio Milan: “E’ un grande dolore per tutta la nostra comunità, una fine atroce. Esprimiamo il nostro cordoglio alla moglie e alla sua figlioletta”. A rendere ancor più dolorosa la notizia, il fatto che nel 1996 Fabrizio Fievoli si era salvato da un altro terribile incidente stradale, nel quale aveva riportato diverse fratture, avvenuto vicino al suo paese, Prata di Pordenone, in Friuli.


Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti