NASA: un asteroide ci sfiorerà oggi

loading...

La NASA ha annunciato che un asteroide passerà vicinissimo alla Terra questo fine settimana.

La notizia che un #asteroide ci sfiorerà, arriva dopo le sconcertanti dichiarazioni di un astronomo dell’ESOC (European Space Operations Centre), ovvero il professor Rolf Densing che ha affermato che è molto probabile che prima o poi verremo speronati da un oggetto spaziale e che le conseguenze dell’impatto potrebbero essere devastanti. Infatti, durante la giornata di domani, un asteroide passerà alla distanza di 3.12 distanze lunari, ovvero 1.19 milioni di chilometri. Questo è il primo oggetto dei cinque appartenenti al gruppo degli asteroidi Apollo, che nel corso del prossimo anno passeranno vicinissimi alla Terra. Ma dobbiamo temere qualcosa? Andiamo a vedere insieme nel dettaglio la situazione.

Asteroide 2017 BS5: quello da sapere

Gli asteroidi Apollo sono uno sciame di oggetti spaziali che transitano molto vicini alla Terra, ovvero a meno di un’unità astronomica. Il meteorite in questione, che transiterà il 23 luglio 2017, è stato notato dall’Haleakala Observatory, nelle Hawaii e prende il nome di 2017 BS5. L’asteroide misura 90 metri e passerà molto vicino al nostro pianeta alla velocità di 5.8 km al secodo. La NASA (National Aeronautics and Space Administration) ha pubblicato tutti i dati nella sezione del suo sito ufficiale che si chiama “Close Approaches”. Fortunatamente, non abbiamo nulla da temere, poiché l’asteroide non passerà abbastanza vicino al nostro pianeta per arrecarci danni. Rimangono comunque molti gli oggetti spaziali che vengono costantemente monitorati dalla NASA.

Gli asteroidi Apollo

L’esploratore spaziale della NASA, Ron Baalke, ha annunciato che sono 5 gli oggetti spaziali che transiteranno vicino al nostro pianeta durante il corso dell’anno.

Il primo transiterà domani, mentre quello che si avvicinerà di più del gruppo passerà il 12 ottobre; questo misura un diametro di 27 metri e transiterà a 576.000 km dalla Terra, ovvero 0.12 distanze lunari. Gli altri incontri ravvicinati avverranno il 3 dicembre, il 24 febbraio e il 2 aprile. Durante l’Asteroid Day, è stato riaperto il caso dell’oggetto spaziale che prende il nome di ‘Asteroid 1997 XF11’. Gli astronomi nel 1993 pensarono che una meteora avrebbe colpito la terra nel 2028, ma gli ultimi studi hanno dimostrato il contrario. Adesso non ci resta che aspettare nuove notizie, e tenere i nostri sguardi volti verso il cielo per ammirare il passaggio di questi oggetti spaziali.


Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti