Mondo del cinema sotto SHOCK: l’attore si spara davanti ai suoi fan in diretta su facebook

loading...

74
Condivisioni Totali

Cinema americano sotto choc per la morte del giovane attore Jay Bowdy, che in carriera aveva avuto ruoli in serie come “The Hit: Deadly Pursuit” e “Murder Book”, oltre ad aver girato il lungometraggio “Flochness”. Il 33enne si è ucciso con un colpo di pistola alla testa durante una live su Facebook, dove stava annunciando l’intenzione di togliersi la vita.

Se dal punto di vista le cose non stavano andando male, Bowdy stava lavorando al film russo “Going Vertical”, in cui interpretava un giocatore di basket al fianco del noto attore John Savage, nella vita privata il 33enne era nel mezzo di un periodo turbolento. Nelle scorse settimane Body era stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale. L’attore era stato rilasciato sotto cauzione e lunedì, durante una diretta sul noto social network, ha prima annunciato il suicidio e si è poi tolto la vita davanti ai fan.

Alla scena ha assistito anche un familiare, che ha contattato la polizia di Los Angeles. Gli agenti giunti sul posto hanno trovato il corpo senza vita dell’attore, mentre il video è stato subito rimosso dalla pagina ufficiale di Jay. Secondo quello che riportano le fonti americane, il ragazzo si trovava in macchina, nella zona nord di Hollywood, quando ha commesso l’estremo gesto.


74
Condivisioni Totali



Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti