L’avviso della Polizia sulla ‘Truffa di Natale’: “State attenti, non dovete assolutamente…”

loading...

1.1k
Condivisioni Totali

Secondo la polizia la truffa del “pacco fantasma” rischia di crescere ulteriormente sotto le feste di Natale, con l’aumento del traffico di pacchi e regali. L’avviso è rivolto a tutti i cittadini e si prega di farlo circolare (condividendo) su tutti i social per avvisare parenti e amici nel più breve tempo possibile.

Come spesso accade anche quest’anno, con il Natale alle porte, si registra un aumento del fenomeno dei finti corrieri che consegnano pacchi e scatole vuote chiedendo alle loro “vittime” un pagamento in denaro. È la cosiddetta truffa dei “pacchi fantasma”. È la stessa Polizia di Stato a chiedere, attraverso la propria pagina Facebook “Una vita da social”, di fare molta attenzione. Gli ultimi casi di un fenomeno che, appunto, è in aumento in questi giorni sono stati segnalati a Firenze. Diversi cittadini hanno denunciato alcuni tentativi di truffa. Il modo d’agire di questi truffatori è consolidato: il finto corriere contatta telefonicamente la vittima e con la scusa di doverle consegnare un pacco chiede per il ritiro dei soldi. Ovviamente, a casa arrivano dei pacchi vuoti.

schermata-fb-polizia

Segnalati casi a Firenze – “L’ultimo episodio – si legge su Facebook – quando una fiorentina di 60 anni ha subito un tentativo di truffa da un uomo che l’ha contattata dal telefono annunciandole l’arrivo di un pacco inviato dalla polizia di Stato, per il ritiro del quale avrebbe dovuto pagare 130 euro. Tra gli altri episodi, nei giorni scorsi, sempre a Firenze, un uomo è stato raggirato da un falso addetto alle consegne, che gli ha consegnato un pacco vuoto, che avrebbe dovuto contenere un pc, dietro pagamento di oltre 1000 euro”. Per non cadere nella truffa, la polizia di Stato raccomanda di segnalare ogni episodio di questo tipo telefonando al 113.

Si prega di far circolare. Buon Natale!


1.1k
Condivisioni Totali



Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti