La Turchia chiede ufficialmente alla NATO di difendere L’ISIS dai Russi.

loading...

La Turchia, che fa affari sporchi con il petrolio rubato alla Siria, si schiera ufficialmente al fianco dei terroristi ISIS questo è stato il comunicato del capo dei servizi segreti turchi Hakan Fidan, che dopo aver indetto una conferenza stampa ha chiesto l’intervento della Nato a favore dell’ISIS, contro “l’aggressione russa”.

Non ci credete? Ecco la traduzione integrale delle sue parole:

“L’ISIS è una realtà e dobbiamo accettare che non possiamo sradicare una organizzazione così bene organizzata e popolare come lo Stato Islamico.
Comunque io prego i miei colleghi occidentali di rivedere le loro convinzioni sulle politiche islamiche , ritirarsi dalle loro mentalità ciniche e contrastare i piani di Vladimir Putin di sconfiggere i Rivoluzionari Islamisti Sririani”.

Conclude auspicando l’apertura di una ambasciata dello stato islamico a Istambul.
Quindi è ufficialmente confermato l’asse del male ed ora sappiamo da che parte sta il governo Edorgan.

Ora dobbiamo capire come reagirà la NATO, se appoggerà la strategia fosse della Turchia appoggiando l’ISIS, allora contemporaneamente ammetterà che le stragi di Parigi sono state fatte dai suoi stessi alleati, facendo decadere lo status di guerra della Francia.

Quindi stiamo osservando come la creatura occidentale l’ISIS sia veramente sotto la protezione della coalizione occidentale, a questo punto siamo noi occidentali i terroristi.


Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti