ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

La brutta scoperta fatta sulle chewingum sta preoccupando un po’ tutti. Le autorità indagano.

Condivisioni 85

Additivi cancerogeni in dentifrici e gomme da masticare: aperta inchiesta.

Il governo francese ha avviato un’indagine dopo che uno studio da parte delle autorità sanitarie hanno rivelato che un additivo utilizzato nei dentifrici, nei dolci, e nella gomma da masticare può causare lesioni precancerose in topi di laboratorio.

Un rapporto dell’Istituto francese nazionale di ricerca agricola (INRA) da Venerdì afferma che i risultati dello studio mostrano  per la prima volta che E171 attraversa la barriera intestinale in animali e raggiunge altre parti del corpo.” 

Il E171 additivo o biossido di titanio, viene utilizzato per lo sbiancamento dei prodotti. Si trova in dolci, prodotti di cioccolato, biscotti, gomme da masticare, e integratori alimentari, nonché in prodotti farmaceutici e dentifricio.

Lo studio fa parte del progetto Nanogut, finanziato dall’Agenzia francese per l’alimentazione, l’ambiente e la salute sul lavoro e la sicurezza (ANSES). I risultati sono stati pubblicati  sulla rivista Nature.

Gli scienziati hanno riferito i ratti sono stati esposti a “dosi orali regolari” di biossido di titanio attraverso l’acqua potabile per 100 giorni. In seguito sono state trovate particelle di biossido nel fegato degli animali.

“I ricercatori hanno inoltre dimostrato che l’esposizione orale cronica all’additivo ha spontaneamente indotto lesioni preneoplastiche nel colon, uno stadio non maligno della carcinogenesi, nel 40% degli animali esposti [ratti],”. Questo ciò che riporta una dichiarazione INRA

“Anche se i risultati mostrano che l’additivo ha un ruolo nel promuovere e favorire le prime fasi della carcinogenesi del colon-retto, non possono essere estrapolati all’uomo o più fasi avanzate della malattia.”

IRNA afferma che l’esposizione al biossido di titanio è una preoccupazione, soprattutto nei bambini “che tendono a mangiare un sacco di dolci.”

“Questi risultati indicano che E171  promuove le prime fasi della carcinogenesi del colon-retto negli animali”

Questi risultati dovrebbero indurre ulteriori “osservazioni in una fase successiva di cancro”, h

“Essi forniscono nuovi dati per la valutazione dei rischi dello stesso E171 negli esseri umani”, conclude lo studio.

La relazione è stata riesaminata dai ministri francesi della salute, l’agricoltura e l’economia, che chiamati ANSES per indagare se E171 rappresenta un rischio per la salute umana. ANSES ha previsto di completare l’inchiesta entro la fine di marzo 2017.

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti afferma che E171 dovrebbe essere consumata a livelli di non più di uno per cento del peso del prodotto.


Loading...
Condivisioni 85

Lascia il tuo commento:

commenti