ULTIME NOTIZIE

Il potere liberatorio del “vaffanculo”: si deve dire perché fa bene alla salute e soprattutto alla mente.

CONDIVIDI SU FACEBOOK:


Ma vaffanculo… Se tutti imparassero a usare nel modo giusto, liberatorio e non aggressivo, questa espressione, probabilmente ci sarebbero meno medici, meno psicologi e, perché no?, il mondo sarebbe migliore: meno stress, meno tensioni, più leggerezza e più armonia.

Quante volte ci siamo fasciati inutilmente la testa, ci siamo persi in un bicchier d’acqua o abbiamo dovuto ingoiare il rospo?
Quante volte, presi dall’ansia, abbiamo ingigantito problemi che in realtà erano più banali di quanto pensassimo?
Quante volte le preoccupazioni hanno preso il sopravvento sul godersi la vita?

Tante, troppe volte! Di certo non vorremmo che la vita fosse costellata di “rogne”, eppure eccoci qui, insoddisfatto per una o un’altra ragione.

E’ qui che entra in gioco l’arte del metodo vaffa.

Chi ha già scoperto il potere del vaffanculo sa bene che non ha senso avvelenarsi la vita. Chi scopre solo oggi il potere di questa parola imparerà, ben presto, che esiste una nuova strada, una strada in cui la vita si può apprezzare davvero perché le rogne non esistono se impariamo a mandarle a quel paese!

Come scoprire il potere liberatorio del vaffanculo e sorridere alla vita

Molti di noi vivono la vita un po’ come se fossero in prigione. Una prigione implicita in cui la vita non sembra male, eppure c’è qualcosa che non riesce a scorrere per il verso giusto.

Quando la prigione non è fatta di cancellate e muri da scavalcare, i confini sono più difficili da individuare ma ci sono eccome. I confini della cella sono scanditi dalla nostra zona di comfort, dalla routine e da tutti vincoli che man mano abbiamo implicitamente appreso. Il potere del vaffancuno, vissuto come liberatorio e non aggressivo, potrà infrangere dolcemente tutti questi confini e vincoli intrinseci che troppo spesso ci impediscono di godere a pieno della vita.

Molte persone neanche si rendono conto di vivere intrappolati, vedere, per queste persone, sarebbe troppo doloroso e quindi preferiscono andare avanti per inerzia. Come uno struzzo, queste persone mettono la testa sotto la sabbia e si nascondono. Per chi è così timoroso del confronto, il potere del vaffanculo, per quanto grande e glorioso, potrebbe addirittura non bastare… ci vuole stoffa e predisposizione per scoprire il potere liberatorio del vaffanculo. In linea di massima il metodo vaffa è rivolto a tutti ma ci vuole un pizzico di coraggio per poter apprendere il vaffanculo come filosofia di vita.

Attenzione!
Come specificato più volte nella pagina, il termine non è inteso nella sua connotazione volgare o aggressiva. Affinché il metodo funzioni dovrà essere interpretato come liberatorio e connotare auto-affermazione.

Non si tratta di una leggenda, ma di un vero e proprio metodo di guarigione. Si chiama terapia Fuck it e in italiano è tradotto come terapia del metodo vaffa.

Il nome di questo metodo è audace e si pone come chiave per un’emancipazione universale e semplice. Perché per vivere bene la vita bisogna sapersi lasciare andare ma non solo una volta, ma sempre!

Ognuno di noi si è raccontato delle storie sulla vita, su chi è e su cosa vorrebbe essere giorno dopo giorno, su come funzionano le cose… Storie che ci hanno accompagnato mentre cercavamo di superare ostacoli, mentre accettavamo compromessi e mentre ingoiavamo rospi. Una parte della nostra mentre è diventata dipendente da quelle storie e poiché  l’abitudine è una bestia che appartiene al genere umano, farà carte false per riproporsi sempre gli stessi schemi e le stesse situazioni.

Per lasciare andare le nostre credenze, è importante impartire un nuovo ordine alla nostra mente. Un ordine che evochi sensazioni di libertà, un ordine atto a portare tranquillità e benessere… e quale ordine è migliore di un clamoroso vaffa.

Dire vaffa fa stare bene. Dire vaffa significa smettere di lottare per qualsiasi cosa e finalmente fare ciò che si desidera, senza avere bisogno dell’approvazione degli altri, senza avere timore che le cose si mettano male. Il metodo vaffa è la perfetta espressione occidentale dei concetti spirituali orientali di lasciare andare, arrendersi e trovare la vera libertà nella comprensione che le cose a cui teniamo, e a cui ci attacchiamo, non sono poi così importanti dopo tutto. Ed è proprio il grande potere esercitato da questa espressione profana, tipica del nostro tempo, a renderla perfetta per scuotere via da noi occidentali lo stress e l’ansia che dominano le nostre vite piene di cose che contano, e che abbiamo paura di perdere.

Il metodo vaffa non è così recente, è dal 2005 che John Parkin organizza corsi e seminari basati sulla Terapia Fuck It. I suoi libri hanno venduto milioni di copie. Il metodo è nato il concomitanza della svolta che John Parkin ha voluto dare alla sua vita: abbandonare la frenetica Londra e trasferirsi in una tranquilla località in provincia di Urbino. I suoi libri sono stati tradotti in venti lingue e così il metodo vaffa è divenuto una filosofia di vita che può aiutare molto.

CONDIVIDI SU FACEBOOK:


Loading...
loading...

Lascia il tuo commento:

commenti