Condannata a 2 anni di carcere per aver girato un video music molto bollente

loading...

E’ stata condannata a due anni di carcere in Egitto la bellissima e sexy popstar Shyma, 21enne, rea di aver realizzato un video in cui, in lingerie, “ballava” e mangiava una banana – e altro – davanti ad una classe di soli uomini: il gesto è stato giudicato avere un chiaro riferimento sessuale.

Per vedere il VIDEO scorri verso il basso

La canzone s’intitola “Andy Zoroof” (Ho dei problemi), ma dal novembre scorso la ragazza ce ne ha davvero, e grossi: infatti è stata arrestata proprio per via di quel filmato giudicato troppo provocante per la morale islamica e per la cultura tradizionalista del Paese.

Martedì 12 dicembre Shyma è stata condannata dal tribunale del Cairo a due anni di reclusione e alla multa di 10.000 sterline egiziane, pari a circa 480 euro. Stessa condanna per il regista del video, Mohamed Gamal. L’accusa per entrambi è “incitamento alla depravazione e all’immoralità”, ma potranno ricorrere in appello.

Le scuse

La ragazza, lei stessa di religione musulmana, è stata vista leggere alcune pagine del Corano, mentre attendeva il pronunciamento della sentenza, completamente coperta da un niqab nero, il velo integrale che lascia appena visibili gli occhi.

Nei giorni scorsi, attraverso la sua pagina Facebook – che adesso è stata chiusa – Shyma si era scusata per il video, affermando che non pensava che avrebbe suscitato un tale scandalo e tali attacchi nei suoi confronti.

Mi scuso con tutte le persone che hanno visto il video e sono rimaste turbate interpretandola nel mondo sbagliato”, aveva scritto Shyma, “Non immaginavo tutto questo sarebbe successo e che sarei stata oggetto di forti attacchi da tutti.

La campagna contro di lei

Tutto era iniziato quando un noto blogger e web influencer, Marwan Younis, aveva lanciato una campagna virtuale contro la cantante lanciata da Arab Idol, versione araba di X Factor: l’uomo aveva esortato i suo follower a segnalare la pagina Facebook di Shyma proprio a causa di quel video considerato provocante.

Due precedenti

Benchè l’attuale presidente Abdel-Fattah el-Sisi abbia messo al bando i Fratelli Musulmani e a quanto sembra stia conducendo una lotta senza quartiere nei confronti degli integralisti e terroristi islamici, in Egitto la mentalità è ancora fortemente conservatrice ed il video di Shyma – e dei giovani che la osservavano con desiderio – è sembrato “decisamente troppo”.

Ad esempio nel 2015 due danzatrici del ventre, di nome Bardis e Shakira – come la celeberrima cantante colombiana, il cui padre ha origini libanesi – erano state condannate a sei mesi di carcere sempre con le accuse di “incitamento alla depravazione e all’immoralità” con i loro video.

Eppure la danza del ventre è famosa per essere una tipica danza femminile diffusa in tutto il mondo arabo, le cui movenze vengono spesso insegnate alle bambine fin dalla più tenera età. Anche la cantante lanciata da Arab Idol ha dichiarato di aver sognato fin da quando era piccola di intraprendere questa carriera.


Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti