“BOLLA CALDA” infiammerà l’Italia

loading...

Il ciclone afro-mediterraneo che nel week-end ha raggiunto l’Italia, portando un notevole un carico di sabbia desertica, nel suo movimento verso Est sta man mano perdendo forza ma nonostante ciò riuscirà a destabilizzare il tempo sulle nostre regioni centro-meridionali per buona parte della settimana.

Sulla nostra penisola nei prossimi giorni avremo due situazioni meteo decisamente diverse: al Nord il tempo risulterà stabile e soleggiato con temperature a tratti anche superiori ai 25°C (valori quasi estivi), mentre al Centro-Sud avremo un tempo più variabile, caratterizzato dai classici acquazzoni/temporali pomeridiani e serali specie sulle zone appenniniche da oggi almeno sino a Mercoledì/Giovedì.

In particolare i settori più a rischio temporali saranno Lazio, Campania, Basilicata con possibili sconfinamenti anche verso le coste, comprese le zone interne di Sardegna centro/meridionale, Sicilia, Calabria, Puglia, Molise e Abruzzo.

Attenzione perchè questi fenomeni temporaleschi continueranno a riversare al suolo la sabbia ancora presente in atmosfera, quindi è ancora sconsigliato lavare le proprie auto per questa settimana.

Per un totale miglioramento del tempo dovremmo aspettare il fine settimana, quando un robusto anticiclone europeo tenderà a coinvolgere tutta l’Italia, con il core che si posizionerà a Nord delle Alpi favorendo un notevole aumento termico soprattutto al Centro/Nord con possibili punte fino a 28/30°C


Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti