ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Arrivano le multe per l’aria condizionata in auto: se non seguite le nuove regole siete nei guai…

2.2k
Condivisioni Totali

Ci sono delle regole da rispettare che nemmeno ci dicono! Quello che è successo a questo ragazzo ha dell’incredibile. Pare che sostare in auto con l’aria condizionata accesa sia un’infrazione del codice stradale. Avvisate tutti, amici, parenti e conoscenti, condividete.

Una sosta brevissima. Meno di un minuto, almeno nelle intenzioni, per telefonare e chiedere lumi sulla strada da percorrere per raggiungere gli amici che lo stavano aspettando. Così ha accostato “negli spazi bianchi” e, auricolare all’orecchio, ha chiamato.

Dopo qualche secondo è stato raggiunto da tre agenti della polizia locale di Cermenate (Como) e multato. Un verbale da 218 euro. Già, perché il giovane – un 25enne di Cavallasca (Como) – aveva lasciato motore e aria condizionata accesi. Norma alla mano le regole sono chiare, l’infrazione esiste ed è stata varata nel 2007 per tutela ambientale: è l’articolo 157 (comma 7-bis) del codice della strada.

E’ successo intorno alle 22.15 in via Montale a Cermenate. Il ragazzo però non ci sta e scrive a tutti: un appello lanciato agli amministratori del comune e al Prefetto. “Ho fatto notare agli agenti che ero in sosta regolare da meno di un minuto – si legge nella lettera – in un periodo di caldo anomalo, in una zona isolata che non conoscevo. Per la mia incolumità non avevo abbassato i finestrini e spento il motore”.

Inoltre, evidenzia ancora il 25enne, si tratta di un’area frequentata da prostitute e quindi “clienti, ragazzi con motorini truccati e macchine che sgommano a folle velocità. Tutto questo accade sotto gli occhi dei tre agenti ma il problema della serata sembra essere l’aria condizionata della mia auto”.

Cesare, racconta, studia giurisprudenza, è volontario dell’Associazione nazionale carabinieri; “Ho rispetto della legalità e delle forze dell’ordine – dice – e davanti a una divisa non mi voglio sentire indifeso, bersagliato e preso in giro. Sanzionare con una cifra stellare uno studente senza lavoro (mentre intorno accadeva di tutto) mi sembra una follia”.

Avvisate amici e parenti, condividete.

2.2k
Condivisioni Totali

Loading...

Lascia il tuo commento:

commenti