ULTIME NOTIZIE
loading...
loading...

Ecco come dovrebbero essere trattati tutti i funzionari dell’Agenzia delle Entrate

Un funzionario dell’Agenzia delle Entrate si reca presso una Sinagoga per fare un controllo fiscale sui conti e sui registri della stessa.

Alla fine del controllo, trovando tutto perfettamente in regola, pensa tra sè che non può tornare in ufficio a mani vuote e senza aver trovata la benché minima irregolarità. 

Allora chiede al contabile della Sinagoga: “So che voi utilizzate parecchie candele durante le vostre cerimonie, come smaltite la cera che rimane?” 

Il contabile risponde: “Vede, noi raccogliamo tutta la cera in queste apposite casse e poi le spediamo all’industria della cera che ricicla quanto rimasto e ci rispedisce delle nuove candele, come può vedere dalle bolle di accompagnamento emesse e dalle bolle di spedizione dell’industria”. 

Il funzionario, non contento, chiede di nuovo:”Io sono a conoscenza che, sempre durante le vostre cerimonie, voi utilizzate del pane. Come smaltite le briciole di pane che rimangono?”

Il contabile risponde:”Anche qui agiamo nella perfetta regolarità, infatti raccogliamo tutte le briciole in queste casse che poi, accompagnate da regolare bolla di accompagnamento, mandiamo ad un panificio che ci restituisce del pane intero che riutilizziamo.”

Al funzionario viene, allora, una brillante idea e chiede: “E quando fate la circoncisione, come riciclate la pelle che tagliate ai vostri adepti? ”

Ed il contabile: “Guardi, la mettiamo in queste casse, la mandiamo, con regolare bolla, alla Agenzia delle Entrate e loro, ogni tanto ci mandano una TESTA DI CAXXO !!!”

Lascia il tuo commento:

commenti